• Verdi Europa Verde Milano

L'insostenibile pesantezza dell'auto

Aggiornato il: 19 giu 2020

Elena Grandi Co-portavoce nazionale dei Verdi





🔴Una nuova mobilità insostenibile. Abbiamo criticato Virginia Raggi, sindaco di Roma, e Milano imbocca adesso la stessa strada. Mentre disegna nuove sedi ciclabili e parla di mobilità sostenibile, il Comune di Milano decide, con un’ordinanza del sindaco Sala, di prorogare la sospensione di Area B, di Area C (le due cinture destinate alla limitazione del traffico veicolare), di tutte le zone a traffico limitato e permette il parcheggio libero su strisce gialle e blu. Milano e il suo sindaco, che ricordiamo è a capo delle città C40 (la rete che connette 80 grandi città del pianeta impegnate nella lotta ai cambiamenti climatici) , non hanno saputo fare altro che aprire al traffico privato. Si riparte da zero. Vedremo se il 31 maggio questa decisione sarà ritrattata, ma non ci facciamo illusioni. Entreranno in città milioni di macchine al giorno. Se non fosse chiaro a tutti, il Coronavirus a Milano e in Lombardia uccide perché trova soggetti facilmente aggredibili a causa di sistemi respiratori compromessi dall'inquinamento. Non c'erano alternative? Secondo noi si. Fasce orarie per gli accessi, orari di lavoro flessibili, turnazione, smart working, incentivi a chi usa i mezzi pubblici e la bicicletta, fondi (da pretendere subito dal governo) per l'acquisto di nuovi mezzi e per l'assunzione di controllori che rendano il più efficiente possibile il trasporto pubblico (per inciso, risolveremmo anche, almeno in parte, il problema legato alla disoccupazione). Infine una nota amara: da ciclista penso con terrore a quelle belle piste appena disegnate su strade che si trasformeranno in autostrade portatrici di morte. I Verdi a questo gioco al massacro non ci stanno. Le strade alternative ci sono, basta volerle percorrere.

4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti