top of page

I centri di permanenza per il rimpatrio (CPR) non sono una soluzione

Francesca Cucchiara


Ieri in Consiglio Comunale abbiamo parlato di CPR. Tre giorni fa, infatti, il sottosegretario all'Interno Molteni ci ha fatto sapere che, insieme al ministro Piantedosi, vorrebbero aprire un nuovo CPR a Milano. Insomma, non è bastato il disastro del primo che già pensano di farne un secondo..


I centri di permanenza per il rimpatrio (CPR) non sono una soluzione, sono una vergogna di Stato e un'incredibile spreco di denaro pubblico. Possiamo trovare mille e uno motivi per chiudere i CPR, in questo video ve ne riporto tre.


Vorrei ringraziare le associazioni @noaicpr @associazionenaga che si sono battute per denunciare le gravi violazioni avvenute nel CPR di via Corelli e @altreconomia che su questo ha condotto un' ottima inchiesta. Grazie, perché se oggi si sta facendo un po' di luce su questo dramma è anzitutto merito del vostro lavoro.




5 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page